Prevenire l’estremismo violento

Prevenire l’estremismo violento

I-Dare for Sustainable Development ha avviato un progetto pilota che si prefigge l’obiettivo di prevenire il coinvolgimento dei giovani in manifestazioni di estremismo violento, attraverso la costruzione della resilienza della comunità.

Il progetto sta sviluppando un approccio olistico, che coinvolge i giovani quali attori principali e modello da seguire per prevenire l’estremismo violento, costruire narrative alternative e dotare i giovani delle competenze necessarie per far si che si trasformino in agenti efficaci per il cambiamento positivo della comunità e, quindi, per  la realizzazione di una comunità pacifica sostenibile.

Questo video contiene una serie di consigli a riguardo:

Video tratto dalla serie “100 Questions on Violence”: una serie di video intitolata “100 Questions on Violence” funge da piattaforma per pensare insieme ed avere un approccio critico verso le problematiche di violenza di cui si occupa I-Dare:

La Piramide dell’odio

Tra i vari video, Pyramid of Hate pone le basi per capire i meccanismi dell’odio  e della violenza, ovvero come questi si formano e degenerano.

Con uno sguardo critico e un’auto-riflessione sui temi d’odio e violenza, la persone diventano maggiormente consapevoli e consce del loro comportamento, primo passo da fare per un cambiamento positivo delle nostre azioni e reazioni.

La storia di Kathem Al-Kharabsheh

Kathem Al-Kharabsheh  è uno dei membri attivi della comunità, lavora per I-Dare e con i giovani sul territorio. Ascoltate cosa Kathem ha da dirci a proposito di alcuni episodi di violenza accaduti nella sua regione e quali azioni ha deciso di adottare.